Sport & Beauty Run Challenge

Argento tricolore per la marcia di Wruss
Personale di 15"00 per Giuliani che guadagna la finale degli ostacoli

(8/10/2007) A Cesenatico rassegna tricolore su pista per la categoria allievi con un grande Alessio Wruss che può tornare a Trieste come vice-campione italiano nei 10km di marcia con il tempo di 46’44”56, grazie ad una condotta di gara prudente che gli ha consentito di tenere a distanza gli inseguitori senza forzare eccessivamente l’andatura, sfoderando uno splendido finale che gli ha consentito di assicurarsi un insperato argento a coronamento di una stagione trascorsa a suon di record regionali, alle spalle del solo Vito Di Bari, bronzo ai Mondiali allievi di Ostrava.
Particolarmente positivo anche il campionato del nostro ostacolista Lorenzo Giuliani, anche lui della Wartsila, che ha guadagnato la finale dei 110 ostacoli correndo in batteria in 15 secondi netti, non è riuscito però a ripetersi in finale dove si è classificato ottavo con mezzo secondo in più. Non è andata altrettanto bene all’altro velocista della squadra, Giovanni Barbone, al quale la riviera romagnola lascia un ricordo sicuramente amaro. Nella gara dei 100 metri Barbone ha infatti mancato la finale A ottenendo in batteria un 11”41 non all’altezza delle sue reali possibilità, ma comunque sufficiente a conquistare l’accesso alla finale B. Data la prossimità della finale con la successiva staffetta 4x100, alla quale doveva partecipare, l’atleta della Wartsila ha pensato di non presentarsi ai blocchi di partenza della finale “di consolazione” per potersi concentrare sulla staffetta, ignaro però di infrangere così un cavillo del regolamento che in questi casi comporta l’esclusione dell’atleta da tutte le gare successive. Barbone così non solo non ha potuto prendere parte alla staffetta ma nemmeno alla gara dei 200 metri del giorno seguente, che era il principale obiettivo della sua trasferta tricolore.
Grande la delusione del velocista che però essendo al primo anno di categoria avrà certamente occasione di rifarsi l’anno seguente aspirando a traguardi ancora più importanti, per il momento conserverà sicuramente un ricordo migliore delle località balneari nostrane, visto che proprio a Lignano ha recentemente ottenuto il lusinghiero secondo posto nei 100 metri dei giochi scolastici con un brillante 11”06, pur se leggermente ventoso.


(Alessio Wruss e Lorenzo Giuliani della Wartsila)

Tra gli altri triestini presenti si segnalano i buoni piazzamenti di Luca Sponza ed Andrea Wruss della Wartsila, rispettivamente 14° e 25° nei 2000 siepi, e di Federico Viviani del Marathon, 15° nei 3000m (9’01”90) e 17° nei 1500m (4’17”82) nella gara che ha dato il titolo italiano al marocchino dell’Atletica Gorizia Mohamed Mouaouia.
Oltre i sei metri Federico Sciuca nel salto in lungo ma la misura di 6,06 non gli consente di andare oltre la 29.a posizione.
La 4x100 maschile della Wartsila orfana di Barbone si è piazzata al 15° posto in 45”31 con De Vecchi, Giuliani, Potok e lo stesso Sciuca, mentre la 4x400 di Potok, Sciuca, Debianchi ed Andrea Wruss è risultata 22.a in 3’35”70.
Tra i migliori piazzamenti femminili il 15.o posto di Ottavia Vigini dell’Atletica Giuliana nel salto triplo (m 10,66), in una gara fortemente ostacolata dalla pioggia e dal vento, e la 16.a della staffetta 4x400 della società triestina con Marilia Catalano Castiello, Meri Perti, Larissa Covalenco e Giorgia Felluga (4’11”93).
Nei 400hs la triestina Elena Pockay si è fermata ad un 4° posto in batteria (1’09”57) che le va un po’ stretto in quanto vanta un personale che le avrebbe consentito l’accesso alla finale.


Tutta la squadra degli allievi Wartsila a Cesenatico
sopra: Andrea Wruss, Luca Sponza, Giovanni Barbone e Lorenzo Giuliani
sotto: Marco Potok, Gianmaria De Vecchi, Alessio Wruss, Federico Sciuca, Luca Debianchi


Atleticats ringrazia per il prezioso contributo l'inviato speciale Carlo Wruss!!!

Atleticats... l'atletica triestina on-line

Redazione | Norme sulla privacy | Pubblicità