Carso di corsa: trail running sul Carso triestino e sloveno

Gli allievi triestini dominano nel mezzofondo
Bene anche negli ostacoli, nella velocità e nei salti

GORIZIA (17/9/2007) Nel fine settimana la pista di Gorizia ha ospitato il campionato regionale della categoria allievi. Gli atleti triestini hanno dimostrato una decisa supremazia sulle distanze più lunghe, accaparrandosi tutte le piazze del podio sia nei 3000m che nei 2000 siepi.
Nei 3000m ha preso il largo con autorità l’atleta del Marathon Federico Viviani al traguardo in 9’25”40, seguito da Andrea Wruss della Fincantieri (9’49”01) e Francesco Limoncin del Marathon (9’51”40), alle loro spalle Luca Sponza della Fincantieri (10’15”32).
Sponza ha dimostrato di prediligere la gara con le siepi dove ha controllato l’attacco di Viviani per poi sferrare un affondo decisivo nel finale di gara, concludendo al primo posto in 6’23”17 seguito dallo stesso Viviani (6’28”19) e da Andrea Wruss (6’35”02), tutti con tempi che garantiscono l’accesso ai campionati nazionali.
Massiccia presenza giuliana anche sul podio dei 1500 metri anche se la vittoria come da pronostico è andata al goriziano di origine marocchina Mohamed Mouaouia (4’09”14), alle sue spalle ha ben figurato la coppia di gemelli del Marathon, Giovanni e Francesco Limoncin, rispettivamente secondo in 4’16”80 e terzo in 4’32”90.
Sulla stessa distanza un bronzo anche tra le allieve con Federica Bevilacqua dell’Atletica Giuliana (5’08”96), terza anche sulla distanza doppia in 11’12”12.

(il salto di Paolo Camossi)



(Sponza e Viviani al passaggio della siepe)

Ottimi risultati nella velocità per Giovanni Barbone della Fincantieri con il titolo regionale nei 100 metri in 11”45 ed il bronzo nei 200 metri con un buonissimo 22”85. Non manca la vittoria per la nostra velocità femminile con la triestina Elena Pockay, pur con la maglia del Malignani di Udine, sul gradino più alto dei 400m appena 87 centesimi oltre il minuto, al secondo posto Giorgia Felluga dell’Atletica Giuliana in 1’02”04 che ha poi sfiorato la medaglia negli 800m classificandosi al quarto posto con 2’23”97.
Bis di medaglie d’oro negli ostacoli con Alice Quaglia dell’Atletica Giuliana nei 100 metri femminili (16”99) e Lorenzo Giuliani della Fincantieri nei 110 metri maschili (15’47”), quest’ultimo poi cimentatosi con profitto anche nella gara di salto con l’asta guadagnando il secondo posto con la misura di 3,30 metri, pur alla sua seconda esperienza nella difficile specialità.
Tra le donne anche la primatista italiana Anna Giordano Bruno che, nella gara di contorno, è salita fino a 4,25 metri mentre il titolo regionale allieve è andato ad Arianna Agnoletto dell’Atletica Giuliana con 2,40 metri, prima anche nel salto in alto con 1,45 metri.
Anche la gara di salto triplo ha goduto della presenza di un fuoriclasse come il goriziano Paolo Camossi volato fino a 16,29 metri. Misure significative se rapportate alla rispettiva categoria per alcuni giovani cadetti in gara quali Andrea Spagnuolo (m 11,53) e Caterina Tounsi (m 10,47) della Trieste Trasporti e Stefania Zerovaz (m 10,18) della Fincantieri.
Due triestine in testa alla gara delle allieve con il titolo regionale andato ad Anna Pagliaro del CUS con 10,80 metri ed al secondo posto Ottavia Vigini dell’Atletica Giuliana con 10,69 metri, la stessa con l’argento anche nel lungo grazie ad un salto di 4,84 metri. Un buon salto da 6,20 metri ha portato la medaglia di bronzo anche a Federico Sciuca della Fincantieri tra gli allievi.
Non è mancata una superstar anche nei lanci grazie alla presenza del carabiniere Lorenzo Povegliano a lanciare il martello a 73,27 metri di distanza, buona anche la misura della junior del CUS Giulia Bartolich con 43,21 metri e della compagna di squadra Laura Biagi a 42,14.
Sempre tra le cosiddette gare di contorno si è avvicinata al suo stagionale anche la junior cussina Cristina Losito con 11,38 metri.



Atleticats... l'atletica triestina on-line

Redazione | Norme sulla privacy | Pubblicità