Studio Massaggi Maximiliano Valci

Due ori e un bronzo al meeting della Valsugana
Gli atleti triestini hanno ben figurato nel meeting nazionale giovanile


BORGO VALSUGANA (TN) (17/9/2007) Un manipolo di giovani atleti triestini ha preso parte al meeting nazionale giovanile di Borgo Valsugana (TN) ottenendo diversi risultati di valore che li hanno portati a salire per ben tre volte sul podio della manifestazione, di cui due volte sul gradino più alto.
Anche se la spedizione ha compreso tre diverse società triestine non si è trattata di una vera e propria rappresentativa provinciale, anche se gli atleti avevano sicuramente i numeri per comparirvi, si è trattata invece di una iniziativa spontanea dei sei giovani, uniti dalla passione per l'atletica e da una buona dose di amicizia, il tutto con l'ausilio della buona volontà di genitori ed accompagnatori che hanno reso possibile la fortunata trasferta (...trasporto atleti a cura di atleticats.com!).
I primi a scendere in pista sono stati Marco Parlante del Marathon ed Andrea Parovel della Fincantieri, impegnati nella gara dei 300 ostacoli.
Ottima la corsa di Parlante che nonostante un leggero rallentamento al primo ostacolo è riuscito a vincere la gara con buon margine sugli avversari, con un tempo di 41”88 che lo proietta all’undicesimo posto della graduatoria nazionale stagionale della specialità.


(La batteria dei 300hs con Parlante e Parovel)


(Verani, Coronica e Parlante con i premi vinti)

Parovel lo ha inseguito per buona parte della gara per perdere leggermente terreno nella fase conclusiva, chiudendo comunque con un buon 43”29.
Prepotente primo posto per Michael Verani nel getto del peso, l’atleta della Polisportiva Triveneto ha trovato il miglior lancio a 11,49 metri, mai seriamente impensierito dagli avversari rimasti sotto i 10 metri. Negli 80 metri piani ha gareggiato invece il fratello maggiore e compagno di squadra Steven Verani, con un buon quinto posto nella classifica finale in 9”91.
Terza piazza del podio invece per Andra Coronica del Marathon salito fino a 1,70 metri ma poi incappato in tre errori alla misura seguente.
Sulla distanza dei 1000m è infine sceso in campo lo specialista della Fincantieri Matteo Smillovich, sempre nelle prime posizioni di una gara abbastanza tattica insieme ad alcuni tra i migliori atleti nazionali di categoria, per concludere al sesto posto in 2’50”85.



Atleticats... l'atletica triestina on-line

Redazione | Norme sulla privacy | Pubblicità