Bagolandia

CAMPIONATI DI SOCIETA’ SU PISTA
Europei per la Apollo, Clean sfiora i 60 metri nel giavellotto


PORDENONE (19-20/5/2007) Nel fine settimana si sono svolte a Pordenone le gare della fase regionale del campionato di società su pista delle categorie assolute, alla quale hanno preso parte le squadre del CUS Trieste, società che ha affilato le sue armi nel settore femminile, e del Marathon che si propone nel nuovo ruolo di portacolori della nostra città per il settore maschile su pista.
Tra i risultati di maggior prestigio la gara vinta dalla cussina Rita Apollo nei 400 ostacoli, che si è ulteriormente migliorata ottenendo così il passaporto per gli europei under 23, per poi guidare la staffetta 4x400 alla vittoria in 3’56”93 insieme alle compagne di squadra Quaggiato, Doz e Zulian.
Non è stata da meno Michaela Ardessi, dominatrice incontrastata nei 100m (12”27) e 200m (24”92), anche lei è stata la punta di diamante della staffetta 4x100 prima al traguardo in 48”33, insieme alle compagne Vesnaver, Macchi e Tomadin.
Elen Tomadin si è classificata alle spalle della Ardessi nei 100m in 12”61 ed al primo posto nella gara di salto in lungo con la misura di m.5,59.
Piazzamenti significativi anche sulle distanze maggiori con il secondo posto di Lara Zulian negli 800m, Valentina Tauceri terza nei 1500m e Paola Veraldi seconda nei 5000m al termine di una emozionante sfida con la friulana Mariotti, che è riuscita ad avere la meglio nella volata finale.
Il CUS ha conquistato la prima posizione nel salto in alto con Monica Cuperlo capace di passare  l’asticella a 1,71. Personale per Elisa Raia nei 5km di marcia con il tempo di 24’40”57 e terzo posto per la junior Elisa Dudine in 27’57”65, seconda Fulvia Ferluga dell’Atletica Brugnera.
La buona prestazione di squadra è stata completata dalla doppietta nel peso delle juniores Cristina Losito e Giulia Bartolcih, dalla vittoria di Monica Iurihcich nel giavellotto e dai buoni piazzamenti di Laura Biagi nel disco e nel martello.
In campo maschile il Marathon ha raccolto la sfida di coprire tutte le gare previste, ponendo così le basi per una squadra assoluta che si annuncia particolarmente competitiva per i prossimi anni. La prestazione di maggior rilievo è quella del lanciatore Marco Clean, categoria juniores, che all’esordio stagionale ha lanciato il giavellotto a 57,73 metri, quarta misura nazionale di categoria di quest’anno con la quale ha conquistato la seconda posizione e l’accesso al campionato nazionale.

Ottima prova anche per Beniamino De Simon vincitore della gara dei 1500m in 4’01”86 e buoni piazzamenti per gli juniores Riccardo Sterni nei 3000 siepi e Patrick Nasti nei 5000, in una gara resa particolarmente dura dal sole battente.

(Michaela Ardessi)

Per la gara dei 10km di marcia è sceso nuovamente in pista anche Roberto Furlanic, marciatore di valore e vice-presidente del Marathon che però da diversi anni non pratica più la disciplina, ha ottenuto comunque uno splendido secondo posto alle spalle di Federico Masi dell’Atletica Gorizia.
Da segnalare la prestazione maiuscola di Dario Gasparo, atleta classe ‘62 impegnato in una gara tecnica ed impegnativa come i 400 ostacoli, vincitore della sua batteria con un pregevole 57”82 e capace di una prodigiosa rimonta anche nella staffetta 4x400 conclusiva.
Si sono distinti inoltre Andrea Chersicla dell’Atletica Gorizia, primo nei 110hs in 14”78, Federico Garbuio secondo nei 400m in 49”78 per i colori dell’Atletica Brugnera, e Michele Perlangeli della Polisportiva Triveneto, con un buon 23”18 nei 200m e 11”40 nei 100m.
Per il Marathon discreti piazzamenti nei lanci con Mathias Husel (peso) e Alessandro Alfè (peso e disco), oltre ad un inedito Maximiliano Valci, ex primatista regionale dei 400m, alle prese con il lancio del martello.

 

Galleria fotografica PRIMA GIORNATA / SECONDA GIORNATA

Atleticats... l'atletica triestina on-line

Redazione | Norme sulla privacy | Pubblicità